Un Modello Organizzativo a misura di PMI: non rinunciare a tutelarti

Un nuovo progetto Gruppo Uniko: un MOG low-cost e specifico per ogni impresa.

In un precedente articolo “Tutto ciò che ancora non sapevate sul Decreto Legislativo 231/2001 avevamo già affrontato l’argomento della responsabilità amministrativa degli enti di cui ora vorremmo approfondire alcuni importanti elementi in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro.
Dall’art 6 del decreto sembrerebbe che quest’ultimo si riferisca principalmente alle grandi imprese e multinazionali. Non è così, soprattutto riguardo al comma che grava di responsabilità l’impresa in caso di “omicidio colposo, lesioni gravi e gravissime” che non sono eventi prerogativa delle grandi imprese ma coinvolgono anche le PMI molto da vicino.
Lo stesso decreto a cui abbiamo fatto riferimento prevede uno strumento in grado di esimere da responsabilità l’azienda: il Modello Organizzativo di Gestione e Controllo (MOG).
Ad oggi nessuna legge prevede esplicitamente l’obbligo di dotarsi di un modello Organizzativo ma con l’entrata in vigore del “Testo Unico in materia di salute e sicurezza” (D.lgs 81/2008) la faccenda si è ulteriormente complicata per quanto concerne la materia trattata nel decreto stesso. Infatti pur non essendo formalmente obbligatoria l’adozione di un modello organizzativo con l’art 30 si afferma che:
“Il modello di organizzazione e di gestione idoneo ad avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica di cui al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, deve essere adottato ed efficacemente attuato, assicurando un sistema aziendale per l’adempimento di tutti gli obblighi giuridici” relativi:
a) Rispetto di standard tecnico-strutturali
b) Attività di valutazione dei rischi
c) Attività di natura organizzativa (emergenze, primo soccorso…)
d) Attività di sorveglianza sanitaria
e) Attività di formazione e informazione dei lavoratori
f) Attività di vigilanza
g) Acquisizione di documentazioni/certificazioni obbligatorie per legge
h) Periodiche verifiche dell’applicazione ed efficacia delle procedure adottate
Il modello organizzativo deve poi in ogni caso prevedere un sistema disciplinare in caso di mancata attuazione delle misure indicate nel MOG e un organismo volto controllo.

In materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro è stato quindi specificato dallo stesso legislatore quanto previsto dal decreto 231/2001: per far sì che un’azienda risulti esente da responsabilità in caso di omicidio colposo o lesioni gravi e gravissime in violazione delle norme in materia di salute e sicurezza non è quindi solo sufficiente che si adempiano agli obblighi previsti ex art.30 ma è necessaria l’effettiva attuazione del Modello sopra citato.
Il MOG rischia però di rimanere troppo spesso prerogativa delle grandi imprese visti gli alti costi relativi alla fase di analisi dei rischi e di formazione e attuazione delle procedure e dei protocolli previsti, i quali rappresentano un onere eccessivo per le casse delle PMI che rimangono così sprovviste della possibilità di dotarsi di questo “privilegio”.
Il decreto legislativo 27 novembre 2013 ha cercato di sopperire al problema creando delle “procedure semplificate” le quali prevedono al loro interno delle linee guida per la compilazione della modulistica e delle procedure volte a ridurre i costi per le aziende.
Il tentativo fatto nel 2013 si è però rivelato di difficile attuazione ancora troppe aziende rimangono sprovviste di un MOG: le procedure semplificate risultano infatti dei moduli in bianco troppo generici, i quali non spiegano nel dettaglio e concretamente i meccanismi indispensabili affinché un’azienda risulti esente da responsabilità.

Le PMI sono quindi destinate a rimanere esposte al costante pericolo di ingenti sanzioni in tutti i casi di omicidio o lesioni gravi e gravissime in violazione delle norme a tutela della salute e sicurezza sul luogo di lavoro? La possibilità di creare modelli organizzativi specifici e low-cost è utopia?
È proprio qui che si va ad inserire il nuovo e innovativo progetto di Gruppo Uniko.
Un modello organizzativo paragonabile ad un “vestito su misura di impresa” e contemporaneamente low cost è possibile!
Gruppo Uniko, grazie alla sua consolidata esperienza nel settore delle Piccole Medie Imprese e ai numerosi investimenti qualificabili in tempo e risorse concrete, ha potuto elaborare un modello ad hoc per quest’ultime riuscendo nell’obiettivo di ridurre i costi per l’azienda interessata.
Spesso imprese che lavorano in uno stesso ambito si ritrovano a dover affrontare problematiche di rischio molto simili fra loro che necessitano di medesime soluzioni sul piano concreto. Il progetto che Gruppo Uniko propone si basa proprio sulla possibilità di creare per gruppi di aziende con uguale appartenenza merceologica (carpenterie, aziende edili…) un unico MOG che dovrà poi essere solo leggermente adattato in base alle specifiche necessità di ogni piccola-media impresa. Il costo del lavoro fatto per stilare le linee comuni del MOG risulterà quindi diviso fra le varie aziende e non più a capo della singola PMI.
Gruppo Uniko si impegna quindi, non solo a dare effettiva applicazione al Modello all’interno dell’impresa grazie al lavoro dei tecnici competenti in materia, ma anche a provvedere all’implementazione del “modello base, comune”, alla manutenzione di questo e alla creazione di un efficiente codice disciplinare con relativo organo di vigilanza (OdV).
Con questo meccanismo Gruppo Uniko riduce i costi e dà così la possibilità anche alle Piccole Medie Imprese di dotarsi dello strumento previsto dal Decreto Legislativo 231/2001, l’unico idoneo ad evitare che l’azienda in cui si è verificato un omicidio colposo, o in cui un soggetto abbia riportato lesioni gravi o gravissime in violazione delle norme di sicurezza, risponda con il proprio patrimonio (responsabilità amministrativa) e sia soggetta a pesanti sanzioni.
La ratio del progetto di Gruppo Uniko è riuscire a far sì che il MOG sia sempre più conosciuto ed applicato, nonostante non obbligatorio, per dare anche alle PMI il potere sfruttare appieno tutte le risorse che il legislatore ha fornito all’azienda per autotutelarsi da responsabilità amministrativa, senza che il Modello Organizzativo per gli alti costi di realizzazione rimanga proibitivo.

ORA TOCCA A VOI: Gruppo Uniko non vede l’ora di iniziare questa nuova collaborazione e se interessati vi aspetta numerosi. Potete contattarci tramite mail a [email protected] o Tel. 045 6152184 Fax 045 5112552

  • MOG a misura di PMI: non rinunciare a tutelarti